Ricordo del prof. Pisani

Domenica 24 maggio il professor Giacomo Pisani ci ha lasciato

Ma continueremo a nominarlo al presente, come ho avuto occasione di scrivere ai miei colleghi e amici che come me hanno avuto la fortuna di conoscerlo e frequentarlo nutrendosi del suo incommensurabile patrimonio intellettuale e umano e che hanno condiviso la fondazione dell’Associazione Ex Alumni G. Pisani

Come è giusto, per la grandezza della sua figura professionale e culturale, diversi articoli hanno ricordato la sua eredità nel campo dell’Ortopedia nazionale e internazionale, in particolare per lo studio di quell’Organo, come da lui stesso definito, che è il Piede.
E’ per questo che non voglio essere ripetitivo riguardo a ciò e far riferimento a pensieri personali

Ai miei figli auguro di incontrare persone decisive per la propria vita così come ritengo sia stato il professor Pisani per me ( insieme a 2, 3 altre grandi personalità che ho avuto la fortuna di frequentare): non mi riferisco soltanto all’ambito professionale per il quale ha avuto un ruolo fondamentale, ma al vissuto in generale: il rigore, l’onestà intellettuale, la tenacia nel ricercare, il rispetto per i colleghi, l’inarrivabile organizzazione e ordine mentale.

Si è speso da sempre per amore del VERO, per il gusto di TRASMETTERE, di INSEGNARE, per la capacità di VAGLIARE con estrema LIBERTA’ SCIENTIFICA, senza preconcetti e senza seguire le mode o i condizionamenti del momento: un vero MAESTRO come oggi non è facile incontrare.

Da ciò è nata l’esigenza di far nascere l’Associazione Ex Alumni intitolata a lui; idea condivisa con i colleghi Margherita Germano, Paola Depetro, Marco Marcarelli, Carmelo Errichiello e realizzata formalmente con atto notarile il 29 ottobre 2019, perchĆ© questa Storia personale e collettiva legata alla conoscenza del prof. Pisani, iniziata variabilmente negli anni per ciascuno di noi, continuasse con lo spirito che lui stesso ha impresso, così come abbiamo cercato di sottolineare nell’atto costitutivo.

E’ quindi giovanissima, ha bisogno di crescere e maturare con l’entusiasmo di chi l’ha fondata e di chi vorrà contribuirvi intellettualmente a partire da uno spirito di AMICIZIA che, sono profondamente convinto, debba essere il substrato fondamentale che ci distingue e fa da collante: con intendimento speculativo, di condivisione e confronto.

Piccola cosa quest’associazione rispetto a quanto il professor Giacomo Pisani ci ha dato in formazione professionale e umana (parlo al plurale interpretando, spero, anche il pensiero dei colleghi che con me hanno avviato quest’avventura) , ma per noi Fondatori è stato un grande onore comunicargli la notizia della nascita ufficiale e successivamente festeggiarla insieme a lui nel luogo simbolo: Santa Vittoria d’Alba. E in questi mesi abbiamo avuto modo di renderci conto che questa iniziativa è stata da lui molto apprezzata per il continuo richiamarsi ad essa nei nostri colloqui, cercando sempre di supportarci con i suoi consigli, pur invitandoci a “camminare con le nostre gambe”; pregustando il primo Corso, il 69Ā° di Santa Vittoria che avrebbe dovuto tenersi nello scorso aprile, in qualità di semplice uditore. Purtroppo non c’è riuscito.

Mancheranno le telefonate a lui per un parere tecnico, un consiglio sempre in grado di dare con lucidità e lungimiranza, non intaccate dal passare degli anni

Se Sinatra è stato definito the Voice, la voce, Giacomo Pisani può essere definito “la Mente” per l’infinita capacità speculativa che, per esempio, negli ultimi anni lo ha portato a rivedere alcune sue convinzioni biomeccaniche riguardo alla funzione dell’articolazione sottoastragalica proponendone un diverso ruolo nell’ambito del Complesso Articolare Calcaneare come da lui definito

Ma non contento di essere uomo di scienza ha amato dedicarsi alla scrittura sia in poesia che in prosa completando gli ultimi suoi due libri qualche giorno prima di morire. Anche in ciò esprimendo l’estrema necessità di COMUNICARE



Mancheranno i suoi colloqui telefonici: e per questo non toglierò dalla rubrica i suoi numeri di telefono sarà un modo per viverlo al presente.

Grazie prof.
L’immodestamente suo allievo
Francesco Caravaggio

S.I.S.P.E.C - Società Italiana Studio Piede E Caviglia così ricorda il professore



Alcuni link ad articoli di giornali:
sanremonews.it 26-05-2020
gazzettadalba.it 05-2020

Grafica e layout sono di esclusiva proprietà di Centro Chirurgia Piede e Caviglia
fax: +39 0522 866918 - cell.: +39 340 5248703 - e-mail: dott. Caravaggio